Un uomo è stato trovato morto nell’androne del suo condominio in via Ettore Bertolè Viale, a Portonaccio, a Roma. È successo martedì sera, intorno alle 19:30, Alessandro Cocco, 60 anni, è stato trovato privo di vita da un vicino di casa che ha avvisato subito il personale del 118. Un condomino di 47 anni è stato sentito come “persona informata sui fatti” dalla polizia perché, a quanto risulta alla polizia, aveva avuto una discussione con la vittima poco prima che questa fosse trovata senza vita.

Secondo quanto riporta RomaToday, gli agenti delle volanti intervenuti nel palazzo assieme ai poliziotti del commissariato San Lorenzo hanno provato a ricostruire l’accaduto ascoltando alcuni testimoni e fermando poco dopo un uomo, col quale forse la vittima aveva avuto un’accesa discussione, finita in lite. Ancora da accertare se la discussione sia sfociata in scontro fisico, così come i motivi alla base della lite. La posizione del 47enne è tuttora al vaglio della Procura di Roma.

La dinamica dell’accaduto ancora non è chiara. Fra le ipotesi quella che i due vicini di casa possano aver avuto una discussione per futili motivi, forse legata a questioni condominiali. Non si esclude per altro che il sessantenne sia stato colpito da un infarto e se il malore eventualmente sia collegato alla lite.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Così si è mosso il contagio nelle province di Milano e Lodi in un anno di Covid”: il video in timelapse dell’Ats

next
Articolo Successivo

Vaccini, vertice al Mise con le aziende italiane: ‘Già pronte per l’infialamento, 4-6 mesi per produrre il principio attivo’. Il nodo bioreattori

next