Stessi colori, nuova livrea, nuova M1 e nuovi coppia di piloti, tutta italiana: il Team Petronas Yamaha Sepang Racing presenta la moto con cui Valentino Rossi e Franco Morbidelli correranno nella prossima stagione di MotoGp. Una Yamaha YZR-M1 2021 che già entusiasma il Dottore, pronto a una nuova sfida a 42 anni: “Sono felice di vedere la mia nuova moto per quest’anno e mi piacciono molto i colori della livrea, delle pelli, del casco. Sembra fantastico”. Il padrone di casa, però, è il suo allievo Morbidelli, vice-campione del mondo nel 2020: “Mi aspetto e spero che sarà una grande stagione per Vale e per me”.

Il team malese inizia la sua terza stagione in MotoGp: tre anni in cui ha ottenuto risultati straordinari, certificati lo scorso anno dal secondo posto di Morbidelli e dalle vittorie di Fabio Quartararo, il francese che sostituirà proprio Rossi in sella alla Yamaha ufficiale. Il team principal Razlan Razali però non vuole ridimensionare obiettivi e aspettative: “Ci aspettiamo un’altra dura battaglia in pista per la prossima stagione e spingeremo per supportare Franco e Valentino e assicurarci che abbiano tutti gli strumenti a loro disposizione”.

“Nel corso dello scorso anno il team è salito sul gradino più alto del podio sei volte oltre ad essere in testa alla classifica per la maggior parte dell’anno prima di concludere la stagione come Top Independent Team – e secondo in classifica generale – con Franco vice campione così come Top Independent Rider”, si legge nella presentazione sul sito. “Il 2021 vede Franco affiancato dal pilota più grande di tutti i tempi Valentino Rossi – prosegue la nota – che aggiungerà alla squadra una dimensione in più di conoscenza e potenziale per vincere il campionato“.

“I miei obiettivi per il 2021 sono essere competitivi, lottare per vincere gare, lottare per il podio e anche lottare per una buona posizione nella classifica del campionato del mondo a fine stagione”, commenta Rossi. “Penso che con Franco siamo una coppia di corridori molto interessante perché ci conosciamo molto bene”, aggiunge il 9 volte campione del mondo. Morbidelli invece non vuole sbilanciarsi: “Il mio obiettivo personale per il 2021 è migliorare; migliorare me stesso come persona, pilota e atleta. So che è dura e difficile perché l’anno scorso siamo stati abbastanza veloci e abbiamo fatto grandi gare e ottenuto ottimi risultati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Enea Bastianini è il campione del mondo di Moto2. “Un giorno che ricorderò per sempre”

next
Articolo Successivo

MotoGp, Marc Marquez salterà la prima gara della stagione in Qatar: stop dei medici dopo i test

next