Il capitano di corvetta Alfredo De Carlo, di 49 anni è morto oggi a causa del Covid-19. Nato a Taranto e residente a Massafra, l’ufficiale prestava servizio al Comando Mariscuola di Taranto. Il 9 febbraio aveva scoperto di essere positivo al virus ed era stato ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata, dove è morto dopo un aggravamento del suo quadro clinico. Il capitano non aveva altre patologie ed era attivo nel campo del volontariato come donatore di sangue.

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini e tutto il personale del ministero della Difesa hanno inviato un messaggio di condoglianze al Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone. Cordoglio espresso anche dallo Stato maggiore della Difesa e dall’ex ministra Roberta Pinotti, che ha scritto su Twitter: “Profondo cordoglio per la scomparsa del capitano di corvetta De Carlo deceduto oggi a causa del Covid-19 a Taranto. La mia vicinanza alla famiglia e a tutta la Marina militare”. De Carlo lascia la moglie e due figli: una ragazza di 24 anni e un ragazzo di 20.

Foto tratta dal suo profilo Linkedin

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili