“Draghi potrebbe essere un buon presidente del Consiglio? Se avrà la maggioranza, come credo avrà, me lo auguro, ma ha due problemi: il primo è che non ha nessuna esperienza da presidente del Consiglio, il secondo è come avere una maggioranza forte e coesa, se dentro ci sono Zingaretti, Renzi, Salvini e Berlusconi?”. Così Andrea Scanzi, conduttore di ‘Accordi&Disaccordi’, insieme Luca Sommi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda tutti i mercoledì alle 21.25 su Nove a proposito delle problematiche che dovrà affrontare l’ex presidente dela Bce nel caso in cui ottenga la fiducia. “Di Draghi non si può discutere il suo spessore, la sua qualità e le sue competenze, ed è positivo che, tutto sommato, i mercati reagiscano bene, come è naturale che larga parte della popolazione di destra, di centro e di sinistra sia così stremata che Draghi, come era successo 10 anni fa con Mario Monti, sia considerato ‘l’hombre del destino’ – ha spiegato il giornalista – Ti ricorderai meglio di me l’affinità elettiva e la luna di miele del signor Monti, che nel giro di 6-8 mesi, passò dall’essere appunto ‘l’hombre del destino’ al politico più detestato d’Italia. Io credo che Draghi sia molto bravo, molto efficace, lo racconta la sua storia, ma ha due problemi: il primo è che non ha nessuna esperienza da presidente del Consiglio e non è una cosa da poco, perché lui dovrà mediare delle sollecitazioni totalmente diverse, perché dovrà gestire un governo che è tecnicamente un’ammucchiata. Il secondo problema, legato al primo, è appunto essere zavorrato, laddove partisse, da situazioni, personalità, ideologie e visioni di mondo totalmente diverse. Draghi può essere forte se ha una maggioranza forte e coesa, ma come può essere coesa una maggioranza dove dentro ci sono Zingaretti, Renzi, Salvini e Berlusconi?”, ha concluso Scanzi.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi, Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Pronto un incarico per Conte? No, fatto fuori per mettere le mani sui soldi europei”

next
Articolo Successivo

Martina Dell’Ombra trae le sue conclusioni sulla crisi di governo: “Cos’è il mandato esplorativo? Cercare qualcosa, non trovarla e attaccarsi!”

next