Una ragazza di 22 anni e un giovane di 23, di Gorizia, quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dalla Polizia per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La coppia è stata bloccata nei giorni scorsi, poco prima dell’alba, da una pattuglia della polizia, mentre attraversava l’ex valico pedonale del Rafut. Durante una perquisizione del veicolo gli agenti hanno rinvenuto 2,5 chili di marijuana e 60 grammi di cocaina.

La droga era nascosta in un vano ricavato nello spazio sottostante il bracciolo centrale accessibile esclusivamente azionando un ingegnoso sistema idraulico. Dopo aver inserito la chiave d’accensione, azionato il pulsante di sbrinamento del lunotto posteriore e spostato un magnete nell’alloggiamento porta bicchieri, il bracciolo si è sollevato svelando uno scomparto nel quale erano state nascoste le sostanze stupefacenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, i cinema ‘’indipendenti’’ della capitale rischiano di non sopravvivere all’epidemia di Coronavirus: “Impossibile pagare gli affitti”

next
Articolo Successivo

La cronologia dell’errore sulla zona rossa della Lombardia: i 9mila casi riclassificati, l’Rt che schizza, la ‘rettifica’ e le polemiche di Fontana

next