In Italia c’è la crisi di governo e negli Stati Uniti c’è stato un tentativo di insurrezione contro lo Stato. La pandemia non ferma né i profittatori né gli stupidi, perché bisogna solo che essere stupidi a credere di poter rovesciare i risultati elettorali americani assaltando il congresso e facendosi i selfie nell’ufficio di Nancy Pelosi, il presidente della Camera. Naturalmente solo i profittatori tirano il tappeto da sotto i piedi del governo in un paese dove ogni giorno muoiono almeno 500 persone di Covid.

Se la classe politica italiana è conosciuta nel mondo per le pugnalate alla schiena di chi guida la nazione, che spesso portano ai rimpasti dei ministri o anche alla caduta dei governi, gli americani fanno sorridere per il loro sfrenato patriottismo. E’ importante sottolineare questo aggettivo perché essere patrioti non è un difetto, al contrario, riconoscersi nella propria nazione è segno che si è soddisfatti di come questa viene gestita, anche orgogliosi. Il problema è quando si immaginano nemici inesistenti che minacciano la patria, forze oscure contro le quali il vero patriota deve agire con forza e determinazione.

La retorica dell’ultra destra americana che ha portato Donald Trump alla Casa Bianca è sempre stata intrisa di sfrenato patriottismo alimentato dalla certezza che i veri patrioti sono principalmente loro, i seguaci di gente come Steve Bannon, i bianchi ed gli ultra conservatori. Convincerli che le elezioni sono state frodate, che il vincitore è stato Trump e non Biden, è stato un gioco da ragazzi. Sui social l’ultradestra ha una vastissima varietà di canali di fake news dove circolano le storie più incredibili alle quali che chi li frequenta giornalmente crede ciecamente.

Nel 2016 Edgar Maddison Welch viaggiò dalla Carolina del sud a Washington D.C. Con sé portava pistole e fucili necessari per entrare a forza nella pizzeria Comet Ping Pong. Il motivo? Aveva letto su diversi siti che nel suo sotterraneo c’erano imprigionati bambini che venivano torturati durante cerimonie sataniche. Il giovane patriota li voleva liberare e sottrarre a Hillary Clinton, grande sacerdotessa dei riti satanici. Durante il processo Edgar Maddison Welch scoppiò in lacrime mentre spiegava di aver veramente creduto a quanto aveva letto e cioè che la Clinton bevesse il sangue dei bambini.

Storie assurde come questa sono all’ordine del giorno nel mondo della dietrologia dell’ultradestra americana, alimentano la certezza che l’America è costantemente al centro della lotta tra bene e male, tengono in vita l’idea che la rivoluzione e la guerra d’indipendenza siano realtà permanenti perché la nazione è costantemente nel pericolo di cadere vittima di nemici che la vogliono soggiogare. Che questi siano gli inglesi del 17esimo secolo, i giganti di Wall Street o Black Lives Matter è irrilevante, ciò che conta è sentirsi sempre nel mirino del nemico. Chiaro che il diritto alle armi contribuisce ad alimentare questa follia, bisogna averle per difendersi.

In passato gli ultras della destra non votavano, rifiutando di riconoscersi in uno dei due partiti ma da quando George W. Bush è arrivato alla Casa Bianca con i voti dei fondamentalisti cristiani il partito repubblicano ha iniziato a corteggiare l’estremismo di destra. E Trump ne è diventato il profeta, il messia della nebulosa di gruppi di esaltati come QAnon, i cui membri compaiono in prima linea nell’assalto al congresso, gruppi che credono nelle storie più assurde, inclusa quella che Trump sia stato scelto da Dio per riportare la nazione alla sua gloria, make America great again, insomma. Altro che patrioti, questi estremisti assomigliano ai seguaci dello Stato Islamico anche loro convinti di essere chiamati a combattere da Dio.

Possibile che nel XXI secolo nella nazione più ricca del mondo ci sia gente che ancora crede a queste assurdità? Incredibile, ma vero, come il tentativo di Renzi di far cadere il governo nel bel mezzo della terza ondata di pandemia perché non fa politica ma giocherella con Twitter. Viene spontaneo domandarsi se anche lui, come l’ultradestra americana, vive in un altro mondo dal nostro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Il debito globale aumenta ma le borse volano. C’è un’illuminante spiegazione a tutto questo

next
Articolo Successivo

In Italia torna l’élite e all’estero non capiscono. Di certo la luna di miele con Draghi sarà breve

next