“Passi in avanti ne sono stati fatti, sia nell’impostazione complessiva del Recovery, sia nell’allocazione delle risorse, sia nel merito delle questioni che sono state poste da tutti e quattro i gruppi politici. Noi auspichiamo che si possa fare questa discussione, se invece qualcuno ha già deciso, è evidente che tutto questo passerà in secondo piano”. Queste le parole di Federico Fornaro (LeU) davanti Palazzo Chigi prima del vertice di Governo sul Recovery Plan dove si discuterà anche della tenuta dell’esecutivo.

Loredana De Petris (LeU) ha invece detto: “Renzi immagino che comunque sia mosso, abbia comunque sentito il Parlamento. Dentro questo parlamento non c’è nessuna maggioranza che possa, se lui presenta adesso una mozione sul Mes, non credo che sarebbe approvata”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Recovery subito in Consiglio ministri poi il voto in Aula: il piano della maggioranza per accelerare e stanare Iv. Conte: “Imperdonabile mettere a rischio la ripresa”

next