La nomina ufficiale è attesa per il 7 gennaio, ma per i media americani è fatta: il presidente eletto Joe Biden ha scelto Merrick Garland come ministro della Giustizia (nel governo americano è l’Attorney General). Garland era stato nominato da Barack Obama alla Corte Suprema nel 2016 ma si è scontrato con l’opposizione dei repubblicani, che gli hanno negato la conferma al Senato senza nemmeno concedergli un’audizione. Domani Biden dovrebbe anche annunciare la nomina dell’ex consigliera per la Sicurezza nazionale Lisa Monaco come vice ministra della Giustizia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nel Regno Unito dilaga la “variante inglese”: oltre 60mila contagi e più di mille morti. In Germania 1.019 decessi

next
Articolo Successivo

Trump: “Avremo un presidente illegittimo, non permettiamolo”. Ma Pence respinge le sue pressioni: “Non ho autorità sull’esito del voto”

next