Se ne va a soli 56 anni il fotoreporter Fabio Artesi, di Venaria Reale (Torino), ricoverato da novembre per coronavirus. Collaborava con varie testate, tra cui il quotidiano CronacaQui e il periodico Giallo, ed è stato promotore di molte iniziative benefiche sul territorio. Il mese scorso, dopo essere risultato positivo al Covid, era stato ricoverato a causa della polmonite che lo ha stroncato nella notte di Natale. La sua passione per il calcio, riferisce Torinotoday, lo aveva portato a fondare insieme ad alcuni colleghi la squadra dei giornalisti torinesi che negli ultimi anni hanno disputato partite per beneficenza. Lascia la moglie Simona e la figlia Sonia. Numerosi i messaggi di cordoglio provenienti dal mondo istituzionale e della stampa locale.

“Impossibile non rimanere sconvolti per tutti noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo. Un uomo meraviglioso, un padre e marito premuroso. Un amico per molti di noi oltre che un giornalista professionista capace di raccontare con passione le vicende del nostro territorio”, ha commentato il primo cittadino di Venaria Reale, Fabio Giulivi. “Non solo da sindaco, ma da persona che ha condiviso con Fabio momenti bellissimi, esprimo tutto il mio personale dolore. Alla figlia, alla moglie, a tutta la famiglia e ai colleghi sconvolti va il nostro pensiero. Ciao Fabio ci mancherai immensamente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Addio a don Bessone, è morto per Covid l’ex rettore del santuario di Vicoforte. Nel 2017 accolse le salme dei Savoia rientrate in Italia

next