“Ci saranno 202 milioni di dosi di vaccino per l’Italia, come previsto, ma non più in 15 mesi bensì in 21 mesi, perché Sanofi, che doveva darci 40 milioni di dosi nel terzo e quarto trimestre del 2021 ha un ritardo nella sperimentazione e ce le darà nel secondo e terzo trimestre del 2022″, così il commissario Domenico Arcuri, il commissario straordinario all’emergenza coronavirus, in conferenza stampa. “Confermiamo – ha aggiunto – se i processi autorizzativi lo consentiranno, che avremo una quantità sufficiente di dosi per vaccinare, tra la prossima estate e il prossimo autunno tutti gli italiani che lo vorranno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto a Milano, le chiamate alla sala operativa dei vigili del fuoco – Video

next
Articolo Successivo

Vaccino Covid, Arcuri: “‘Vaccine day’ del 27 dicembre sarà simbolico, ecco come procederemo dopo. File? Non ci saranno”

next