Ha ucciso a coltellate la moglie poi ha tentato di dare fuoco alla casa, forse per togliersi la vita o per cancellare le tracce. E’ successo a Capalbio, nella frazione di Pescia Fiorentina, in provincia di Grosseto. La vittima aveva 32 anni: ad ucciderla è stato il marito di 39, che ora è in stato di fermo piantonato all’ospedale di Orbetello per lievi ferite e bruciature. Secondo i carabinieri ha colpito lui a morte la giovane intorno alle 6 del mattino. Non è ancora chiaro il movente (l’omicida ha parlato di “una lite”). Il corpo è stato trovato riverso a terra con diverse coltellate tra basso ventre e petto. Era in una dependance di una villa, dove la coppia viveva per il loro lavoro di custodi. E’ stato lo stesso marito ad avvertire il 112.

I carabinieri stanno cercando di capire anche cosa sia successo dopo l’omicidio. L’abitazione nella quale viveva la coppia era sotto sopra e sono state trovate bruciature sulle suppellettili e sulla moquette a terra. Le indagini sono coordinate dal pm Valeria Lazzarini.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

“Vaccino Covid prima ai giovani per raggiungere più velocemente l’immunità di gregge”: a Tv8 parla l’immunologo Clerici

next