L’emittente lo aveva sostenuto nella corsa per il primo mandato, ma negli ultimi mesi Donald Trump si era irritato con Fox News per i suoi sondaggi (a lui sfavorevoli) e le sue interviste ad esponenti dem. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’assegnazione dell’Arizona a Joe Biden prima della fine dello scrutinio, a cui si è sommata anche l’interruzione della portavoce del tycoon mentre in conferenza stampa insisteva sul conteggio dei soli voli legali. E ora il sito Axios rivela che il presidente uscente intende lanciare un nuovo canale digitale online con l’obiettivo di “affondare” e sostituire il canale di Ropert Murdoch, tv di riferimento dell’elettorato conservatore che oggi sembra avergli voltato le spalle, almeno in parte.

L’ipotesi che Trump punti a lanciare un canale via cavo sarebbe da scartare in quanto operazione costosa e che richiederebbe molto tempo. Secondo le fonti di Axios, invece, il presidente sta prendendo in considerazione un canale digitale fruibile in streaming, che sarebbe più economico e più veloce da avviare. L’inquilino della Casa Bianca ambirebbe a sottrarre gli abbonati a Fox, sfruttando il proprio database elettorale di contatti email e telefonici.

“Fox ha dimenticato la sua gallina dalle uova d’oro” – Nelle ultime ore, inoltre, Trump è tornato a twittare in modo compulsivo, continuando la sua crociata contro la Fox. “Gli ascolti di giornata sono completamente crollati. Durante il fine settimana sono anche peggio. È molto triste, ma hanno dimenticato cosa li ha portati al successo, cosa li ha portati lì. Si sono dimenticati della gallina dalle uova d’oro. La più grande differenza tra le elezioni del 2016 e il 2020 è stata Fox News”, ha scritto il tycoon che nelle ultime raffiche di cinguettii ha ritwittato le critiche di molti suoi supporter contro la tv di Murdoch, da cui si sente tradito, e il sostegno ad altre tv conservatrici considerate una valida alternativa, come NewsMax e One America News Network (Oann). Newsmax è un sito di notizie e opinioni americano conservatore fondato da Christopher Ruddy nel 1998 e gestito da Newsmax Media: appoggia chiaramente il presidente. Oaan è invece un canale via cavo di estrema destra pro Trump, fondato da Robert Herring Sr. e di proprietà di Herring Networks, lanciato nel 2013.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Trattativa Cdp-Atlantia per Autostrade, dopo le intercettazioni il prezzo potrebbe scendere ma non sarà una svendita

next
Articolo Successivo

Covid, in Svezia la pandemia avanza: “Situazione grave, ricoveri +60%”. Ecdc: “Accelerazione più alta d’Europa”

next