Si è armato di spada, vestito con abiti da samurai ed è sceso in strada aggredendo con la sua lama chiunque gli capitasse a tiro. Un 24enne è stato arrestato in Quebec, in Canada, dopo aver ucciso almeno due persone, ferendone altre cinque. Secondo il giornale locale Le Soleil, l’aggressore pianificava l’attacco da un anno e mezzo.

L’uomo è stato identificato ma la polizia non ha rivelato la sua identità né se fosse schedato. Secondo Le Soleil, giaceva a terra, a piedi nudi, vestito di nero e con una maschera e si è arreso alla polizia senza opporre alcuna resistenza. Alcuni video diffusi su internet ritraggono una persona ferma in mezzo alla strada con una lunga capigliatura, probabilmente una parrucca, e una tunica bianca, apparentemente da samurai. A causa delle restrizioni legate alla pandemia, le strade della Vecchia Quebec erano poco affollate al momento dell’attacco e la maggior parte dei bambini aveva festeggiato Halloween nel pomeriggio.

La polizia ha ricevuto l’allarme intorno alle 22.30 locali, mentre il giovane stava ancora portando avanti il suo assalto in più punti del centro storico della Vecchia Quebec. L’aggressore è stato arrestato intorno alle 1 di notte nella zona del porto e portato in ospedale apparentemente in ipotermia.

Secondo la polizia, l’uomo ha agito per motivi personali, come riferito su Twitter. Le forze dell’ordine hanno poi specificato che la situazione “è sotto controllo” dopo l’arresto del sospetto: “Secondo le prime informazioni, niente indica che il sospetto abbia agito per motivazioni diverse da quelle personali”, si legge.

Gli agenti, ricevuto l’allarme, hanno comunque diramato subito le comunicazioni in cui si raccomandava alla popolazione di rimanere in casa, specificando che un uomo “vestito con abiti medievali” ha assalito “molte persone” con un’arma da taglio intorno alla piazza del Parlamento.

Immagine d’archivio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lockdown in Francia, Parigi non si svuota nonostante le restrizioni annunciate da Macron. Folla al Mercato Barbe’s

next
Articolo Successivo

Charlie Hebdo, le caricature occidentali viste dal Sahel

next