“Siamo pacifici, partiti con le migliori intenzioni. Il nostro slogan è ‘Tutto chiude, la musica no’. Abbiamo avuto dei problemi con l’organizzazione, ma abbiamo deciso di aprire la custodia degli strumenti dei partecipanti che rispetteranno le norme vigenti”. Andrea Abbrancati e Claudio Lo Russo, degli Atlante, gruppo musicale torinese, sono amareggiati: questa sera si sarebbe dovuto tenere un sit-in musicale a Torino, ma la questura all’ultimo ha revocato il permesso. “Questa serata era un concerto che avrebbe dovuto essere al Jazz Club, che è stato chiuso ovviamente. In piazza Valdo Fusi volevamo ricreare quello: un sit-in musicale dove tutti potevano suonare. Inizialmente dovevamo farlo con l’okay della questura, che lo ha revocato. Quindi abbiamo riorganizzato tutto senza musica”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, ora le Regioni varano le strette: dall’Umbria alla Basilicata fino alla Valle d’Aosta tutte le nuove norme anti-contagio

next
Articolo Successivo

Urbano Cairo è positivo al coronavirus: si trova in ospedale al San Paolo di Milano

next