Sono 24.991 i nuovi contagi da Covid-19 registrati nel nostro Paese nelle ultime 24 ore, a fronte di quasi 200mila tamponi. Un dato in aumento rispetto ai 21.994 di ieri, mentre sono in leggero calo i morti, passati da 221 a 205. Stabile al 12,5% il rapporto tra test effettuati e nuovi positivi al coronavirus. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, secondo l’ultimo bollettino del ministero della Salute i pazienti attualmente ricoverati con sintomi sono 14.981 (+1.026), quelli in terapia intensiva sono 1.536 (+125). Per il terzo giorno consecutivo, quindi, i nuovi ricoveri superano quota mille. In totale salgono a 589.766 i cittadini infettati dal Sars-Cov2 nel nostro Paese dall’inizio della pandemia. 37.905 i decessi, mentre le persone attualmente positive sono 276.457, di cui 259.940 in isolamento domiciliare.

Il maggior incremento di casi è stato accertato ancora una volta in Lombardia, dove è stata superata per la prima volta quota 7mila (+7.558) con 40mila tamponi. Male anche il numero dei posti letto occupati da pazienti Covid: sono tornati oltre i 3mila su tutto il territorio regionale (con un aumento di 300 ricoveri in 24 ore). L’infezione corre anche in Piemonte (+2.827 casi), seguita da Campania (+2.427), Veneto (+2.143), Lazio (+1.963), Toscana (+1.708) ed Emilia Romagna, alle prese con altri 1.212 contagi. Le Regioni che superano ancora una volta le mille infezioni quotidiane sono quindi sette, mentre solo due registrano un incremento a due zeri. Si tratta della Valle d’Aosta (+77) e del Molise (+19).

Guardando all’aumento dei contagi su base settimanale, risulta che la curva non accenna a rallentare: tra lunedì 26 ottobre e oggi sono stati accertati 63.997 casi complessivi. Una settimana fa, invece, nello stesso intervallo di giorni, erano fermi a 35.411. Praticamente la metà. Ancora meno tra il 12 e il 14 ottobre: 17.852. A preoccupare è anche il tasso di ospedalizzazione: 1.536 pazienti in terapia intensiva, come segnala Lorenzo Pregliasco di Youtrend, non si vedevano dal 14 marzo, quando l’Italia era già entrata in lockdown.

I nuovi casi regione per regione
Lombardia oggi 7.558 – ieri 5.035 – lunedì 3.570
Piemonte 2.827 – 2.458 – 1.625
Emilia-Romagna 1.212 – 1.413 – 1.146
Veneto 2.143 – 1.526 – 1.129
Lazio 1.963 – 1.993 – 1.698
Campania 2.427 – 2.761 – 1.981
Toscana 1.708 – 1.823 – 2.171
Liguria 926 – 1.127 – 419
Puglia 772- 611 – 424
Sicilia 708 – 860 – 568
Marche 351 – 380 – 238
Trento 191 – 257 – 113
Friuli Venezia Giulia 406 – 241 – 334
Abruzzo 434 – 345 – 348
Sardegna 362 – 174 – 231
Bolzano 190 – 242 – 321
Umbria 401 – 314 – 263
Calabria 196 – 234 – 180
Valle d’Aosta 77 – 57 – 144
Basilicata 120 – 77 – 8
Molise 19 – 66 – 101

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zaia contro Crisanti, il virologo: “Ho le prove che il piano Covid del Veneto è nato grazie a me”. Ecco la chat Whatsapp con il governatore

next
Articolo Successivo

Parma, poliziotto dà un calcio a un manifestante a terra: questore avvia indagini. Il video

next