Balli di gruppo, zero distanziamento, pochissime mascherine. Sui social stanno circolando, provocando dibattito e indignazione, alcuni video girati all’interno del noto locale di Milano, Just Cavalli, in cui in barba alle misure anti-Covid è stata organizzata una festa con tanto di camerieri mascherati e nani. A sollevare il caso è stata la giornalista Selvaggia Lucarelli, che ha rilanciato le immagini. Lo slogan della festa era “no alla chiusura”. Il tutto mentre nel capoluogo lombardo l’aumento dei contagi è fuori controllo e gli ospedali stanno soffrendo per l’incremento di pazienti Covid.

Video Instagram/Le nipotine di Gnegna

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Ragioniere dello Stato positivo al Covid: il ministro Gualtieri è in isolamento. Primo tampone negativo

next