Facebook ha annunciato diverse novità per WhatsApp Business , che permetteranno sempre più alla popolare app di diventare uno strumento sempre più versatile e completo per i rapporti tra aziende e clienti. Tra queste, la funzione più interessante riguarda la possibilità di effettuare acquisti direttamente all’interno dell’app, senza abbandonare la chat. Facebook non specifica quando avverrà il roll-out ma non dovrebbe volerci molto tempo. Le nuove funzionalità permetteranno ai potenziali clienti di consultare più facilmente il catalogo dei prodotti delle aziende e di utilizzare la chat per finalizzare l’acquisto. Nell’app sarà ovviamente integrato anche un sistema per il pagamento ma – per il momento – non viene esplicitato quale, anche se non è escluso che possa trattarsi di WhatsApp Pay.

“La pandemia che stiamo vivendo ha dimostrato chiaramente che le aziende hanno bisogno di metodi alternativi per interagire con i clienti e concludere le vendite in modo veloce ed efficiente. A tal proposito, WhatsApp si è rivelata una risorsa utile ed efficace, e ogni giorno oltre 175 milioni di persone inviano messaggi ad account WhatsApp Business. Una nostra ricerca ha rivelato che i clienti preferiscono inviare un messaggio alle attività per ottenere assistenza e sono più propensi a completare l’ordine quando questa opzione è disponibilesi legge nell’articolo pubblicato sul blog aziendale di Facebook.

La società, inoltre, ha espresso l’intenzione di voler ampliare le partnership già esistenti con i fornitori di soluzioni aziendali e ha in programma di lanciare dei propri servizi di hosting per la gestione dei messaggi, dell’inventario e dell’assistenza clienti in modo che i clienti possano ricevere tempestivamente risposte alle loro domande, anche se i dipendenti lavorano in smart working. Tutto ciò però non sarà completamente gratuito: agli utenti business infatti sarà addebitata una tariffa per alcuni dei servizi offerti.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Da LG una nuova soluzione per realizzare display super sottili per le TV

next
Articolo Successivo

Omicidio Giuseppe Canale, in appello sette imputati condannati a 30 anni a Reggio Calabria

next