Quattordici ospiti del Pio Albergo Trivulzio sono risultati positivi al Coronavirus, dopo gli esami di screening eseguiti nella settimana dal 12 al 16 ottobre. Lo si legge nel bollettino pubblicato sul sito dell’istituto milanese per la terza età, già al centro delle polemiche per i contagi e morti della scorsa primavera. Sono risultati positivi anche cinque dipendenti. Nella nota della struttura si legge anche che “stante l’incremento della curva epidemica a Milano, i ricoveri in cure intermedie sono temporaneamente sospesi sino al 25 ottobre e le palestre nelle sezioni di degenza sono temporaneamente chiuse”.

Dei quattordici ospiti positivi: 11 sono persone ricoverate nel reparto cure intermedie e “già inviati presso strutture ospedaliere”, uno è un paziente della rsa del Pat risultato “debolmente positivo”, anche questo “già inviato in struttura ospedaliera” e due sono ospiti della comunità del Pat. Sul bollettino si legge anche che, dei cinque dipendenti, tre sono lavoratori del Pat e due della struttura di Merate (Lecco), questi ultimi due “non in servizio, isolati al domicilio”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, De Micheli (Ats): ‘Ora restrizioni. Le persone si infettano in fila per i test. Galli: ‘Se trend non cambia, altre misure in 15 giorni’

next
Articolo Successivo

Milano, aumentano i contagi: di nuovo sospesa l’area B che vieta l’ingresso a veicoli inquinanti

next