“Dei 36mila morti che abbiamo avuto in Italia per Covid, 33mila sono over 65. E allora faccio un invito: proteggiamoli. E a loro: state a casa, in questo momento è vitale”. A dirlo, nel consueto video da Palazzo Marino, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che fa il punto sull’emergenza coronavirus. “In Lombardia c’è in questo momento un’impennata di contagi, di ricoveri e di terapie intensive. È un fatto generalizzato – ha continuato – in alcune aree, come l’area metropolitana di Milano, è più grave, non è così in tre province: Brescia, Bergamo, Cremona. È facile comprendere il perché, hanno già pagato un grande prezzo a marzo e aprile, si è sviluppata una sorta di immunità. Questo prezzo non può essere pagato da Milano“.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

La7, gaffe della ministra Azzolina che confonde i test sierologici coi tamponi rapidi. E l’immunologa Viola le spiega la differenza

next