Ha chiamato i servizi di emergenza nelle prime ore del mattino, dicendo di volersi uccidere. E quando la polizia è arrivata sul posto ha scoperto i corpi senza vita delle due figlie più piccole. La più grande è stata ricoverata in ospedale, ma non ce l’ha fatta. Una donna di 31 anni ha confessato di aver ucciso le sue tre figlie, rispettivamente di 8 mesi, 3 e 9 anni, in un appartamento a Vienna. La madre, che aveva lievi ferite, non ha spiegato il perché dell’omicidio. Secondo i primi elementi, le bambine sarebbero state uccise per soffocamento.

(immagine d’archivio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nuovo record in Francia: +32.427 casi in 24 ore. Altri 7.830 contagi in Germania. Merkel: “State a casa”

next
Articolo Successivo

Si infila una mazzetta nelle mutande: incastrato da un video. Sospeso senatore vicino a Bolsonaro

next