Facebook ha deciso di rinnovare completamente l’aspetto della sua popolare chat di instant messaging Messenger, introducendo una versione completamente ridisegnata dell’app caratterizzata da un logo più vivace e da un nuovo colore di chat predefinito, con nuovi temi di chat aggiuntivi e reazioni personalizzate.

“Il nuovo look riflette un passaggio al futuro della messaggistica: un modo più dinamico, divertente e integrato per uscire con le persone preferite, sulle app e sui dispositivi preferiti”, ha scritto Facebook in un post sul blog ufficiale. Il trailer di lancio si concentra in realtà su alcune funzionalità già introdotte di recente, come Watch Together o la modalità scura, arrivate addirittura lo scorso anno o sulla possibilità, che arriverà a breve, di chattare anche con gli utenti Instagram, ma ovviamente le novità non sono solo queste.

Nella versione precedente ad esempio nella barra in basso c’erano tre categorie: Chat, Persone e Esplora, che conteneva gli Instant Game di Facebook, il tentativo dell’azienda di rilanciare la sua piattaforma di gioco basata sul Web, un tempo fiorente, in un ambiente mobile, e gli account business, molti dei quali animati da chatbot, le intelligenze artificiali che avrebbero dovuto fornire agli utenti almeno le risposte più semplici. Due flop dunque, prontamente eliminati dal colosso di Menlo Park, che ha lasciato spazio unicamente a Chat e Persone. Nella prima c’è il classico storico delle nostre chat, il comando per creare una stanza per le videochiamate di gruppo e l’elenco dei contatti online. In Persone invece Ci sono due sezioni, una ancora una volta con i contatti attivi e una che contiene le Stories.

Il roll out di questa nuova versione di Messenger è già iniziato. Ci sono poi ancora altre funzionalità che arriveranno a breve, come gli adesivi selfie e una modalità in cui i messaggi vengono cancellati quando si esce da una chat o dopo che sono stati visualizzati. Messenger supporterà infine anche effetti di Realtà Aumentata realizzati da terze parti a partire dal prossimo anno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

HomePod Mini, Apple lancia la sfida a Google e Amazon

next
Articolo Successivo

Samsung Galaxy A30s, smartphone economico in offerta su Amazon con 80 euro di sconto

next