È successo in classe, davanti ai suoi studenti, mentre stava svolgendo un’ordinaria ora di lezione. Un professore del liceo “Giuseppe Mazzini” di Vittoria, a Palermo, è morto all’improvviso a causa di un malore. “Non sto bene, datemi un bicchiere d’acqua“, sono state le sue ultime parole. Stando a quanto riferito dai testimoni, non c’è stato neanche il tempo di soccorrerlo: il docente di 50 anni si è accasciato al suolo ed è morto. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 che hanno tentato di rianimarlo. Sotto choc gli alunni che hanno assistito, impietriti, alla morte del loro professore.

(immagine d’archivio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, i dati – I nuovi contagi tornano sopra quota 2mila: 2.548 casi in 24 ore. Non accadeva da fine aprile. Record di tamponi

next
Articolo Successivo

“Il virus è infettivo e nocivo come nella scorsa primavera”. L’appello di Burioni: “Vi prego, state attenti. Dipende tutto da noi”

next