La Polizia di Trapani ha arrestato 3 persone responsabili di aver compiuto dei raid contro extracomunitari inermi, aggredendoli anche con spranghe e bastoni, il tutto per finalità di discriminazione o di odio etnico razziale. Le indagini si sono concentrate su alcuni episodi avvenuti nel corso dell’estate, soprattutto nei fine settimana. Gli individui arrestati si scagliavano contro gli extracomunitari con veemenza e ferocia, inveendo contro di loro, colpendoli con calci e pugni ed avvalendosi di spranghe e bastoni, minacciandoli e intimandogli di allontanarsi da Marsala: “siete africani di merda… non dovete più parlare perché siete di colore… noi vi ammazziamo, qui non avete il diritto di stare… e qui siamo a Marsala” in quanto “africani e nivuri”.

Dalle indagini è emerso come durante i raid il gruppo criminale si muoveva come una vera e propria sorta di “commando” che, avvalendosi anche della forza intimidatrice determinata dal cospicuo numero di aderenti, molti dei quali ormai ampiamente noti come persone violente, agiva come una vera e propria squadra punitiva contro chiunque si fosse opposto ai loro commenti, frasi denigratorie o alla loro volontà, il tutto aggravato dalle ripugnanti e odiose frasi dall’evidente sfondo razziale proferite nei confronti degli immigrati presi di mira. In uno degli episodi hanno anche colpito un commerciante intervenuto a difesa di un migrante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calci e pugni agli immigrati: 3 arresti per raid razziali a Marsala. “Vi ammazziamo, qui non ci potete stare perché siete africani e neri”

next