Instagram aggiornerà e migliorerà presto Reels, la funzione per creare brevi clip video in stile TikTok. L’annuncio è stato fatto direttamente dal profilo Twitter dell’app che fa capo a Facebook. Dopo poco più di un mese dal lancio anche in Italia, le novità in arrivo sono diverse e mirano a migliorare l’esperienza utente, con la speranza di rosicchiare quote di mercato alla rivale cinese.

Nello specifico, le novità riguardano la lunghezza dei video, il timer e le funzioni dedicate al montaggio e alla modifica. Con il nuovo aggiornamento in arrivo, la durata massima passerà infatti a 30 secondi contro i 15 previsti inizialmente, con video quindi doppi per durata rispetto a quelli del competitor. Sarà inoltre possibile impostare il timer prima della registrazione fino a 10 secondi. In questo modo, si avrà più tempo per posizionarsi prima che la registrazione parta in automatico. Infine, sono stati apportati miglioramenti alle funzioni di editing, con la possibilità di tagliare ed eliminare qualsiasi clip registrata.

“Speriamo di rendere ancora più facile e divertente creare i Reels che amate”, leggiamo nel post originale. Purtroppo, però, Instagram non ha fornito dettagli sulle tempistiche. Ad ogni modo, l’aggiornamento dovrebbe essere rilasciato a tutti gli utenti in tempi brevi. “Continuiamo a migliorare Reels ogni giorno”, ha infatti affermato Tessa Lyons-Laing, Product Director, Instagram Reels, “anche prendendo spunto dal feedback della community, e questi miglioramenti renderanno più semplice la creazione di reel. Siamo ancora agli inizi, ma stiamo già notando molti contenuti divertenti e creativi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

LG K42 e LG K52, ufficiali in Italia i nuovi smartphone economici

next