“Il modello Genova è saper utilizzare al meglio anche le disgrazie come un’opportunità per crescere e migliorarsi – così Giovanni Toti, riconfermato presidente della Regione Liguria ha commentato il risultato delle elezioni – È sicuramente il più grande successo che il centrodestra abbia mai avuto in questa regione, 20 punti in più di quanto fatto nel 2015. Dall’altra l’unica espressione dell’alleanza giallorossa di Governo ha fatto il peggior risultato per tutti i principali partiti che la compongono”. Il candidato di Pd-M5s e sinistra Ferruccio Sansa dal canto suo ha confermato la consapevolezza che fosse “Un’impresa difficilissima, c’era in mezzo agosto, l’inaugurazione del Ponte e il Covid – spiega – Toti è riuscito a imbellettare il nulla, ora la sfida è restare uniti e continuare a lavorare a partire dai territori”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali, la Toscana resta al centrosinistra. Giani ferma l’assalto di Ceccardi con il 48% (grazie a Firenze): “Ho vinto senza padrini”

next