Sono degli Avengers divisi quelli che si presentano in Marvel’s Avengers, nuovo videogame a loro dedicato sviluppato da Square Enix, gioco che abbiamo avuto il piacere di provare durante la beta privata e, in seguito, durante quella pubblica su PlayStation 4.

Il gruppo si è sciolto dopo il disastro dell’A-Day di San Francisco, evento che costituisce il prologo del gioco permettendoci di provare tutti gli Avengers disponibili in sessioni di combattimento perfettamente inserite nella trama, iniziando a farci prendere confidenza coi comandi e mostrando le differenze tra i vari eroi. Finito il prologo si accede al successivo tassello che compone la campagna, vedendo il giocatore nei panni di Bruce Banner e di Kamala Khan, giovanissima membro del gruppo appena unitasi alle fila dei vendicatori, andare alla ricerca di una vecchia struttura segreta di Tony Stark.

Questa parte iniziale ci ha permesso di farci un’idea di come verrà gestita la campagna principale, con una parte esplorativa che ricorda un po’ gli ultimi capitoli di Tomb Raider ed una sessione di combattimento piuttosto ricca tutta affidata al colosso di giada che, scatenando tutta la sua furia, ricorderà ai giocatori che ogni vendicatore ha uno stile di combattimento diverso e che senza ombra di dubbio Hulk è il più massiccio del gruppo!

Nella seconda parte della missione, Hulk cede il posto a Kamala Khan, sicuramente più veloce e capace di plasmare il suo corpo con l’allungamento degli arti, risultando molto più complesso rispetto al suo compagno, ma una volta presa la mano e sbloccate le varie abilità, sfruttando i punti esperienza ottenuti tra un passaggio di livello all’altro, potrete lanciarvi in mosse particolarmente acrobatiche. Come intermezzo tra le missioni disponibili abbiamo potuto visitare l’Elivelivolo ritrovato che fungerà da Hub durante tutta l’avventura; è qui che, oltre ai personaggi con cui potremo interagire, sarà ospitato tutto il reparto multiplayer, reparto di cui abbiamo provato un semplice assaggio di quello che ci attenderà nel gioco finale.

La Beta ci ha permesso di provare alcune missioni co-op, però con qualche limite a causa di un netcode ancora incerto; ne parleremo più approfonditamente durante la recensione del gioco, dopo averle potute provare in modo approfondito. Al momento le missioni della campagna sembrano però offrire il giusto mix tra storia e combattimenti, resta da vedere come verrà sviluppata nel complesso la trama e di come gli autori vorranno ampliare l’esperienza di gioco nei mesi a venire; nel complesso è stata una beta che lascia intravedere grandi possibilità ma che sicuramente è sembrata un po’ zoppicante, soprattutto in termini di grafica e framerate ma, essendo appunto una beta, ciò ha largo margine di miglioramento.

In attesa di affrontare il gioco, abbiamo avuto la possibilità di fare alcune domande a Shaun Escayg, Creative Director del gioco:

Dopo il grande successo dei film degli Avengers vi siete sentiti sotto pressione durante la creazione di questo videogioco ispirato a loro?
Nessun tipo di pressione, all’interno del team siamo tutti fan degli eroi Marvel e lavorare a un progetto del genere è stato molto divertente!

Il gioco sembra completamente distaccato dall’universo cinematografico Marvel, avete tratto ispirazione da un ciclo narrativo particolare o è tutto creato da zero per il progetto?
Come ti dicevo siamo tutti fan della Marvel, chi più e chi meno, e quindi abbiamo approfittato di questa possibilità per creare una storia da zero, la nostra storia! Abbiamo lavorato su tutti i personaggi presenti senza snaturarli ma dando una nostra personale interpretazione dei personaggi, siamo molto contenti di quello che ne è venuto fuori.

Qual è il tuo personaggio preferito e perché?
Beh io sono un grande fan di Hulk, e mi è piaciuto molto lavorare con uno dei personaggi che adoro dell’universo Marvel; poi c’è anche Kamala Khan, la nuova Miss Marvel, un personaggio a cui mi sono affezionato subito e che mi piace tantissimo, lei è la più giovane del gruppo ed è molto bello vedere come si rapporta con gli altri Avengers.

Qual è l’aspetto che preferisci di questo gioco? Trama? Dialoghi? Grafica?
Non ho preferenze ovviamente, ho riversato tutto il mio amore per i personaggi dei fumetti in questo gioco, e spero di riuscire a trasmettervi almeno un po’ di quella emozione che ho provato io quando ho visto prendere vita questa bellissima avventura!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Acer Swift 3 e Swift 5, i nuovi portatili con processori Intel di ultima generazione

next
Articolo Successivo

Amazfit Band 5 in arrivo a fine mese con Alexa integrato e monitoraggio dell’ossigenazione del sangue

next