La Grecia deve restituire 1,4 miliardi di euro ai pensionati che si sono visti tagliare gli assegni nel 2015 e 2016 per effetto del memorandum siglato dal governo Tsipras con la troika. Lo ha deciso il Consiglio di Stato, secondo cui alcune di quelle decurtazioni furono illegali. L’attuale premier di centrodestra Kyriakos Mitsotakis ha commentato dicendo che quella cifra “è ai limiti della capacità fiscale del Paese” che quest’anno a causa dell’impatto del coronavirus verrà il pil ridursi di circa il 10%, come ricorda Reuters. Di conseguenza, una volta resi quei soldi a circa 2 milioni di pensionati del settore privato e pubblico, “non ci sarà spazio per altre misure” quest’anno.

Dopo il referendum del luglio 2015, che vide la vittoria dei “no” al programma proposto dai creditori, Tsipras sottoscrisse comunque il memorandum. Tra le misure approvate per ridurre la spesa ci fu il taglio delle pensioni minime e l’aumento progressivo a 67 anni dell’età di uscita dal lavoro, con la graduale abolizione delle pensioni anticipate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reddito di emergenza, il 31 luglio stop alle domande: finora solo 209mila accolte. Forum disuguaglianze e Asvis: “Prorogare i termini”

next
Articolo Successivo

Stati Uniti, nel secondo trimestre il pil è calato del 32,9%. Salgono a 1,43 milioni le nuove richieste di sussidi di disoccupazione

next