Amazon si prepara a introdurre diverse novità per le app Android e iOS di Alexa, il proprio assistente vocale, a partire da una schermata home riprogettata, fino all’introduzione dei suggerimenti per i nuovi utenti, la capacità di aprire e interagire con le altre app e molto altro ancora.

Stando a quanto riportato da CNBC, le versioni aggiornate delle app Android, iOS e Fire OS presentano anzitutto una schermata Home completamente rinnovata, focalizzata soprattutto sui suggerimenti personalizzati basati sulle abitudini dell’utente. Se ad esempio quest’ultimo ascolta frequentemente degli audiolibri o è solito abbassare il volume dei propri auricolari Amazon Echo Buds, troverà presto in Home i comandi relativi, così da poterlo fare più velocemente, con uno o massimo due tocchi.

I nuovi utenti inoltre visualizzeranno anche suggerimenti specifici riguardanti le cose che Alexa è in grado di fare, come ad esempio aggiungere un prodotto alla lista della spesa o riprodurre un brano da Amazon Music. Tra le altre novità poi anche l’introduzione di un pulsante più evidente per attivare i comandi vocali con un solo tocco (la funzione mani libere comunque è stata già introdotta di recente).

Foto: Depositphotos

Alcune funzioni invece sono state spostate dalla home e sono state raggruppate nel menu Altro, accessibile tramite l’apposita icona posta in basso a destra. Qui troveremo infatti funzioni come promemoria, routine, skill e altri elementi ancora. Il nuovo aggiornamento dovrebbe essere disponibile a tutti entro la fine del prossimo mese di agosto.

Le novità a cui sta lavorando Amazon per Alexa però non finiscono qui. Il colosso dell’e-commerce infatti ha rilasciato un nuovo strumento destinato agli sviluppatori, Alexa For Apps, e consentirà loro, se vorranno ovviamente, di rendere le proprie applicazioni compatibili con l’assistente vocale Amazon, che punta così a diventare utile sia su iOS che Android tanto utile quando gli assistenti vocali proprietari Apple Siri e Google Assistant, non soltanto avviando le app, ma anche compiendo con esse azioni specifiche.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wikipedia sbarca su Facebook, schede in test sul popolare social network

next
Articolo Successivo

Xiaomi Mi Note 10 Lite, il nuovo smartphone arriva in Italia già scontato a 349 euro

next