Dopo le forti piogge dell’alba su Milano e l’esondazione del Seveso, la città diventa un enorme torrente: sottopassaggi allagati e auto costrette a circolare a passo d’uomo. Il nubifragio ha creato problemi di circolazione nella zona Nord est, nella zona di viale Zara, Niguarda e viale Sarca. Diversi gli allagamenti registrati, anche in altre parti della città e Legnano. Molte le chiamate ai vigili del fuoco per sottopassi invasi dall’acqua e altri allagamenti, anche a Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo. Monitorato il Lambro. La circolazione dei treni è bloccata fra le stazioni di Milano Bovisa e Cadorna a causa di danni creati dal maltempo all’infrastruttura all’altezza di Milano Domodossola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Maltempo Lombardia, nubifragio su Milano: esondato il Seveso. Ripresa la circolazione tra Cadorna e Bovisa. Danni all’aeroporto di Bergamo, ma voli regolari

next
Articolo Successivo

Nubifragio a Milano, allagato il sottopasso di viale Marche. Traffico bloccato in gran parte della città

next