La polizia ha sottoposto a sequestro antimafia a carico del narcotrafficante milanese Massimiliano Cauchi quasi 16 milioni di euro in contanti e un fabbricato commerciale in provincia di Bari. Il sequestro fa seguito all’operazione “Flashback” della squadra mobile di Milano del 6 giugno scorso nel corso della quale il “tesoro” del narcotrafficante venne ritrovato nascosto in un muro della sua abitazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Ndrangheta, 6 latitanti arrestati tra Albania, Argentina e Costa Rica. I video delle irruzioni tra armi, soldi e droga

next
Articolo Successivo

Milano, violento nubifragio sulla città: tombini diventano geyser, esonda il Seveso e diversi sottopassi allagati

next