Assaltavano bancomat con esplosivo e rapinavano auto di lusso: la polizia arresta banda di criminali con base nei campi nomadi.

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito, tra le provincie di Milano, Pavia e Bergamo, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di rapinatori italiani di etnia rom, che commettevano violentissime rapine di auto di lusso di grossa cilindrata, spesso utilizzate per commettere altre rapine e di assalti agli sportelli bancomat di diversi istituti bancari dell’hinterland milanese, ricorrendo alla tecnica dell’esplosione con acetilene, tutte commesse nel mese di febbraio 2020.

Un centinaio gli uomini delle forze dell’ordine impegnati nell’operazione, due i campi nomadi di Milano sottoposti ai controlli: via Martirano e via della Chiesa Rossa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Trapani, il bacio che suggella il patto tra il boss e l’ex deputato regionale

next