Assemblare un PC desktop ad alte prestazioni può rivelarsi talvolta un problema a causa dello spazio richiesto per ospitare i componenti hardware, le cui dimensioni sono spesso direttamente proporzionali alla loro potenza. Per fortuna però c’è Jonsbo, azienda già nota per i suoi case piuttosto particolari, che ha realizzato il nuovo V8, un case compatto nelle dimensioni e curato nel design, che consente anche di ospitare una configurazione hardware di fascia alta.

Partendo dal design, il nuovo V8 di Jonsbo offre un’estetica minimale ma molto elegante, che ben si adatta a qualunque ambiente. La finitura spazzolata delle superfici in lega di alluminio e la finestra a rete che permette una vista sull’hardware donano eleganza, lasciando al tempo stesso grande libertà anche a chi voglia utilizzare eventuali LED RGB all’interno del case.

Chiaramente il case è pensato per ospitare unicamente schede madri nel più compatto formato mini-ITX, tuttavia nonostante gli spazi contenuti è possibile inserire una VGA da ben 330 mm di lunghezza. Il case Jonsbo, che misura 390 x 260 x 249,5 mm, consente anche di estrarre l’intera struttura interna, in modo da rendere l’assemblaggio più semplice e confortevole.

Nonostante un formato decisamente compatto, Jonsbo è riuscita a non trascurare nemmeno il raffreddamento, che soprattutto nei casi di build ITX si rivela fondamentale. Lo chassis permette infatti di installare fino a 3 ventole da 120 mm ed una da 140 mm. La prima, frontale, è preinstallata e grazie alle fessure che circondano il pannello, non sarà mai ostruita, riuscendo a fornire un ottimo flusso in entrata soprattutto per i dispositivi di storage. Altre tre ventole invece potranno essere installate discrezionalmente, due delle quali nella parte superiore, ciascuna con un diametro di 120 mm, ed una nella parte posteriore, con diametro massimo di 140 mm.

Per quanto riguarda il dissipatore del processore, sarà possibile installarne di alti fino a 195 mm, caratteristica che consente eventualmente anche di optare per una soluzione di raffreddamento a liquido. Per lo storage invece è possibile installare un singolo drive da 2,5 pollici, e due drive da 3,5 pollici: sufficiente per utilizzare una veloce unità a stato solido per sistema operativo e programmi e due hard disk per tantissimo spazio di archiviazione dei dati.

Passando alla connettività, infine, troviamo un pannello che offre l’essenziale, con il tasto di accensione/spegnimento, e due porte USB di cui una Type-C ed una Type-A 3.0, oltre ad un jack da 3,5mm combinato per cuffie e microfono.

Al momento mancano indicazioni riguardo a prezzo e data di lancio per l’Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Google rimuove dal Play Store 25 app pericolose per la sicurezza

next
Articolo Successivo

Apple, la prossima versione di macOS installerà gli aggiornamenti in background

next