SECO, azienda italiana attiva nel settore informatico, ha annunciato il lancio sul mercato di Udoo Bolt Gear, un nuovo mini PC realizzato in partnership con AMD, colosso mondiale dei processori. Si tratta di un prodotto adatto a molteplici applicazioni, dall’intrattenimento alla creazione di contenuti, passando per la produttività, perfetto insomma in tempi di lockdown e smart working.

Udoo Bolt Gear vanta anzitutto un case compatto (13 x 13 x 7 cm) e leggero, tanto da poter stare sul palmo di una mano, ma questo non deve travi in inganno, facendovi pensare che si tatti di poco più di un giocattolo, buono forse giusto per navigare e controllare qualche email. Potente, versatile e silenzioso, è invece utilizzabile in qualsiasi ambiente: domestico o lavorativo.

Partiamo dal processore, un AMD Ryzen Embedded V1605B, che integra anche un processore grafico Radeon Vega 8. Il processore, basato sull’architettura Zen, è un quad-core con frequenza base di 2 GHz e massima di 3,6 GHz, mente il processore grafico è in grado di visualizzare informazioni su un massimo di quattro monitor, supportando anche la riproduzione in 4K, ma su un solo display. Nonostante le dimensioni, infine, nel Bolt Gear è possibile installare un massimo di 32 GB di RAM e un’unità a stato solido, consentendo quindi anche lo svolgimento di task pesanti e la gestione di attività in multitasking con programmi pesanti.

La dotazione di porte infine include due USB 3.0, due USB con Modalità Display Port, un jack audio da 3,5 mm, due uscite video HDMI e un plug per le connessioni Ethernet alla rete. Accattivante e alla portata di tutti, proposto a 399 dollari. Insomma, tecnologicamente si tratta di un PC mini-ITX targato AMD, ma, una volta tanto, nato dagli sforzi di un’azienda italiana.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mercato PC e tablet in crisi, i notebook resistono ma niente ripesa prima del 2022

next
Articolo Successivo

Silent Night, attenzione al nuovo malware che ruba i dati bancari

next