Don Alberto Ravagnani, giovane parrocco-influencer di Busto Arsizio, dopo aver collezionato centinaia di migliaia di visualizzazioni sul suo canale youtube, ora tira in ballo niente meno che Fedez e lo fa nel modo più contemporaneo possibile, tramite delle stories su instagram, non una o due, ma decine e decine. Tema della discussione è il brano Roses, ultima fatica del rapper. In particolare un passaggio della canzone che condanna la pedofilia nella chiesa. Il giovane parroco ha esortato il rapper a porre l’accento anche su quanto di buono viene fatto quotidianamente dai preti che lavorano nel silenzio per il bene della collettività.

Fedez, un po’ a sorpresa, ha risposto puntando il dito contro le omissioni del Vaticano, aprendo un dibattito interessante e mai sopra le righe.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, due cavalli al galoppo liberi per le strade deserte della città. Automobilista riprende la scena: “Non ci posso credere”

next
Articolo Successivo

Milano, giovani ubriachi all’assalto dei monumenti. Scalati Arco della Pace e colonne di san Lorenzo

next