“Si parla di una nuova violenta ondata del virus a settembre-ottobre, ma io non credo che così sarà. Anzi, se diamo un messaggio di paura può accadere l’opposto. L’Italia deve ripartire e si riparte facendo capire alle persone che la malattia esiste, il virus è fra noi”, così il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, intervenendo alla presentazione dell’iniziativa di screening in piazza Cavour organizzata dall’Ordine degli avvocati di Roma, con test sierologici gratuiti per tutti gli iscritti. “Se continuiamo a creare terrore pensando a ciò che è successo in passato, l’Italia non riparte”, continua il viceministro, sottolineando che “una possibile seconda ondata non sarà come la prima”. Ritornando sull’app Immuni, Sileri poi sottolinea che “oggi siamo tutti più consapevoli”. “Se dovesse tornare – conclude – controlleremo i focolai. Ma dobbiamo abituarci a questo. Dire che avremo di nuovo mille morti al giorno non aiuta nessuno”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Contante, da oggi il tetto scende a 2mila euro. Salvini: “Follia”. Pd: “Indispensabile per combattere le mafie. Grave che non lo capisca”

next