Negli scorsi mesi Sony Interactive Entertainment ha centellinato le informazioni sulla sua nuova console, iniziando a gennaio con il solo logo, passando per una conferenza molto tecnica riguardanti le tecnologie adottate dalla PlayStation 5 a marzo, per poi arrivare ad aprile alla presentazione del solo controller, il nuovo Dual Sense.

Ieri sera però, dopo aver annunciato i primi giochi sviluppati sia dai SIE World Studios che dai principali partner per la nuova console, l’azienda giapponese ha finalmente tolto i veli alla nuova Play Station 5 ed ai suoi accessori. Con un design molto curato, caratterizzato da un corpo centrale nero avvolto da due “vele” bianche che ne coprono le superfici laterali (se tenuta in verticale) e da led blu che riflettono nella parte superiore, la nuova console di Sony -dalle prime informazioni disponibili- arriverà in due versioni, una standard ed una “digital edition” senza il lettore BlueRay pensata per essere utilizzata solo con giochi acquistati sugli store digitali (operazione probabilmente simile a quanto fatto da Microsoft con la sua One S All Digital).

Quello che si sa già della PlayStation 5 è che utilizzerà un SoC (System on Chip) sviluppato su misura da AMD composto da una CPU octa-core (e 16 thread), con architettura derivata dalla Zen2 degli AMD Ryzen 3000, ed una GPU basata sulle più recenti schede video NAVI – sempre di AMD – con frequenza massima 2.23GHz, 16GB di RAM GDDR6, un SSD NVMe personalizzato da 825GB che promette, nelle parole di Sony, tempi di caricamento tali da riuscire ad evitare le schermate di caricamento nei giochi che ne sfrutteranno al massimo le capacità. La capacità di memoria sarà espandibile, sia attraverso un apposito slot NVMe che tramite più comuni periferiche di storage esterno (in entrambi i casi rinunciando però alle velocità del dispositivo di memoria preinstallato).

Tra i primi giochi svelati nel corso della conferenza, ed in arrivo per PS5 tra fine 2020 ed il 2021, alcuni big dell’universo Sony come Gran Turismo 7, il nuovo capitolo del gioco di guida di Polyphony, Horizon Forbidden West, seguito di Horizon: ZeroDawn, Spider-man Miles Morales ed il remake di Demon’s Soul. Non di secondaria importanza alcuni dei titoli presentati dai partner come Resident Evil 8: Village, ottavo capitolo della saga horror di Capcom, Project Athia di Square Enix ed Hitman 3.

Toccherà ancora aspettare un po per scoprire sia la data effettiva d’uscita che il prezzo a cui la nuova console di Sony sarà venduta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Xiaomi Mi Band 5 ufficiale, tante novità a un piccolo prezzo

next
Articolo Successivo

Huawei Watch GT2, smartwatch completo con super autonomia, in offerta su Amazon con sconto del 26%

next