Sulla fattibilità delle azioni proposte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha parlato di un “Recovery Plan Italiano”, è scettico Carlo Calenda leader di ‘Azione’. “Dopo averla letta ho pensato che è sempre il momento della retorica e mai il momento dei fatti”. Questa maggioranza – sostiene l’ex ministro dello Sviluppo economico – non è in grado di portare a termine il piano ambizioso proposto da Conte e lo dimostra il fatto che fino a oggi non c’è stato un singolo provvedimento che ha funzionato come doveva, come adempio il ‘decreto Rilancio’ che necessita di 98 decreti attuativi e non andrà da nessuna parte”. Per Calenda “bastava una manleva da applicare ai dirigenti di banca per fargli concedere più facilmente i prestiti alle imprese, bastava eliminare Sace in modo da diminuire l’intermediazione, bastava utilizzare i permessi retribuiti invece della cassa integrazione in deroga, bastava ridare indietro l’anticipo dell’Irap di novembre invece di sistemi complicatissimi. Insomma, le cose semplici si potevano fare ma la scelta invece è sempre quella di meccanismi super complessi”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, sindaci scrivono al premier: “Serve coinvolgerci nel rilancio. Pochi fondi, servizi a rischio”. Conte li convoca a Palazzo Chigi

next
Articolo Successivo

Medici specializzandi in piazza, intervengono i deputati di Lega e FI e loro li contestano: “Avete devastato la sanità, vergogna”

next