“Abbiamo lavorato tanto, avevamo delle prove dell’esistenza in vita di Silvia Romano. Da qualche mese ci trovavamo in dirittura d’arrivo, ma abbiamo mantenuto il massimo riserbo su queste notizie“. A rivendicalo, dall’aeroporto di Ciampino, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in merito alla liberazione della cooperante, che era stata rapita in Kenya un anno e mezzo fa.

“Nel giorno della festa della mamma – ha invece spiegato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio – mando un augurio alla sua mamma e a tutte le altre mamme e genitori degli altri cittadini italiani ancora in stato di prigionia all’estero. L’Italia non lascia indietro nessuno, lavoreremo per riportarli a casa”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mezz’ora in più, Salvini: “Ora scioperano i clandestini? Ma in che Paese viviamo”. Il sindacalista Aboubakar Soumahoro: “Metta gli stivali e venga nei campi con noi”

next