Dal prossimo 4 maggio il magistrato Alfredo Morvillo va in pensione. Il Consiglio superiore della magistratura ha approvato la delibera della cessazione dal servizio del fratello di Francesca e cognato di Giovanni Falcone, attuale procuratore di Trapani.

In apertura del plenum l’omaggio del togato indipendente Nino Di Matteo. “Noi tutti dobbiamo essergli grati non solo per quello che ha fatto in ogni incarico ricoperto in 30 anni di carriera e per avere celebrato importanti processi di criminalità organizzata, ma anche perché non ha mai fatto mancare suo contributo sull’azione di contrasto alle mafie e sulla necessità di coltivare in maniera intelligente e critica la memoria di quanto accaduto – ha sottolineato Di Matteo – Alfredo Morvillo dopo la strage di Capaci ha saputo, pur nel suo immenso dolore, impegnarsi da componente della Dda di Palermo, con inchieste importanti riguardanti proprio il cuore di quel potere criminale che aveva concepito, organizzato ed eseguito la strage. Tutti gli dobbiamo un ringraziamento”. Al ringraziamento e al saluto a Morvillo si è associato, a nome di tutto il Consiglio, il vicepresidente del Csm David Ermini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la mossa di Bonafede sulle carceri: vuole l’ex pm Tartaglia vicecapo del Dipartimento amministrazione penitenziaria

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il procuratore nazionale antimafia De Raho: “Tracciare flussi, rischio dei prestiti a usura per aziende in difficoltà”

next