Milano fa parte di C40, un’associazione che raggruppa le principali città del mondo. La presidenza è di Los Angeles e hanno voluto mettere in piedi una task force per l’emergenza. L’hanno affidata a me e per me è un onore. Quello che dobbiamo fare è questo: fronteggiare il problema, immaginare il futuro ed essere collaborativi. È quello che abbiamo fatto per Expo e per le Olimpiadi. Ieri sono stato critico verso la Regione Lombardia, ma ho scritto a Fontana per essere collaborativi. Ieri mi ha chiamato e lavoreremo insieme”, così il sindaco di Milano Beppe Sala sui suoi canali social dopo che ieri aveva accusato la Lombardia di voler riaprire solo perché “l’ha detto Salvini”. “Se vogliamo riaprire Trenord e Atm avranno un problema enorme. Ci vorrà anche un po’ di creatività – ha aggiunto – Per esempio mettendo a disposizione delle biciclette. Ci deve essere la volontà di ricorrere alle nostre capacità”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti (Nove), tutte le giravolte della Regione Lombardia: dalle misure più stringenti di quelle del governo alla corsa alla riapertura

next
Articolo Successivo

Coronavirus, l’idea della task force per il dopo virus mi solleva un paio di dubbi

next