Mentre in Italia per il momento tutto è ancora lasciato all’iniziativa delle singole regioni – come ad esempio nel caso della Lombardia che ha stretto un accordo con gli operatori per accedere ai dati delle celle telefoniche – Google ha deciso di prendere la leadership in questa situazione di emergenza legata alla pandemia da Coronavirus. Da oggi infatti il colosso di Mountain View ha deciso che pubblicherà un report dettagliato basato sui dati degli spostamenti delle persone, raccolti tramite Google Maps.

Questa volta Google è stata inoltre assai attenta alla privacy. I dati infatti saranno raccolti in forma anonima e aggregata, pronti per essere analizzati in diversi modi, fornendo però sempre informazioni preziose sui flussi di spostamento, dai luoghi di lavoro alle attività commerciali, per fasce orarie, giorni e specifiche regioni. Al momento Google ha fatto sapere che partirà già con ben 131 nazioni, Italia compresa, ma allargherà progressivamente il numero di Paesi coperti dal servizio nel corso delle prossime settimane.

Il servizio ovviamente è basato sulle funzioni di geolocalizzazione di Google Maps, uno dei servizi più popolari e diffusi del colosso di Google, visto che è presente su tutti i dispositivi Android. Gli utenti comunque avranno il controllo totale visto che la raccolta dei dati dipende dalla funzione di cronologia delle posizioni, che può essere facilmente disattivata in qualsiasi momento.

Per farlo basterà infatti cliccare sulla propria icona utente in alto a destra in Google Maps, scegliere I tuoi dati in Maps e scorrere fino alla sezione Controlli per tutti i prodotti Google, sotto al quale troverete il riquadro Cronologia delle posizioni. Cliccando su Visualizza ed elimina le attività infine potrete decidere cosa mostrare e cosa no. I dati, che saranno aggiornati regolarmente, resteranno inoltre disponibili solo per un breve lasso di tempo. Consultare i report disponibili è semplice: essi sono infatti tutti disponibili a questa pagina in formato PDF: sarà quindi sufficiente scorrere l’elenco fino a trovare il Paese di interesse e scaricare il file.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Astro Slide: tornano gli smartphone con tastiera fisica e sistema operativo Linux

next
Articolo Successivo

Esports, l’emergenza coronavirus tra eventi cancellati e opportunità: lockdown è la chance per farsi conoscere dal grande pubblico

next