Lorenzo Repetto, 64 anni, farmacista di Saint-Vincent, è la quarta vittima del coronavirus in Valle D’Aosta. Aveva patologie pregresse e si è spento mercoledì 18 marzo nell’ospedale Parini di Aosta dove era ricoverato da qualche giorno nel reparto di Rianimazione. La sua farmacia, di fronte alla chiesa, un punto di riferimento per il paese, era stata subito chiusa per sanificazione.

A dare la notizia della sua scomparsa è stato il presidente di Federfarma, Marco Cossolo: “Sono profondamente addolorato per la scomparsa del collega. Continuiamo a chiedere con forza dispositivi di protezione per titolari e collaboratori”, ha detto in una nota sottolineando come sia infatti “necessario proteggere la loro incolumità e quella dei cittadini. Il contagio di un collega farmacista – afferma – comporta la chiusura di una farmacia e il venir meno sul territorio di un importante punto di riferimento per i cittadini”. In particolare, in questo caso, “un’intera comunità resta senza un presidio sanitario territoriale. Mi stringo a tutti i colleghi e li ringrazio ancora una volta – conclude Cossolo – per l’impegno con cui riescono ad assicurare assistenza farmaceutica alla popolazione in questo momento di estrema emergenza per tutto il Paese”.

Foto: archivio Google Maps

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Ong americana allestisce ospedale da campo a Cremona: “Per venerdì saremo pronti. 60 posti letto e 8 di terapia intensiva”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, tra le vittime anche il maresciallo dei carabinieri Massimiliano Maggi: aveva 53 anni. “La sua vita dedicata al dovere”

next