“Non dobbiamo pensare sia una catastrofe che non possiamo affrontare. È un’emergenza e la stiamo affrontando con misure adeguate e proporzionate e confidiamo possano avere effetti di contenimento”. Lo ha precisato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante un collegamento dalla sede della Protezione civile di Roma. In riferimento alle critiche sollevate da alcuni governatori regionali, Conte ha replicato che “non è il momento delle polemiche“. “Proporremo – aggiunge Conte – un protocollo condiviso da offrire a tutte le regioni non colpite dal virus. Dobbiamo evitare di andare in ordine sparso e l’attività di coordinamento è sempre da portare avanti. Ce la faremo lavorando tutti insieme per il medesimo obiettivo, la salute dei cittadini”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Lombardia contro Palazzo Chigi: “Conte ci attacca? Vuole coprire falle della Protezione civile”. Il premier: “Lavorare in squadra”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte: “Pronte misure per mitigare impatto economico. Italia uscirà da emergenza a testa alta, lo dimostreremo al mondo”

next