Vittorio Sgarbi è a Bologna per presentare i candidati di Forza Italia alle elezioni regionali in Emilia-Romagna e in collegamento c’è il leader del partito, Silvio Berlusconi. L’ex deputato di FI, passato al gruppo Misto, ringrazia l’ex presidente del Consiglio per averlo lasciato “solo” all’evento: “Lo so, tu hai detto ‘io non vado perché c’è Vittorio, mi sostituisce bene in questi anni di campagna per le sorelle d’Italia‘. Sono già tutte con noi”. “Mi fa molto piacere sapere che le sorelle d’Italia siano già tutte con noi. Vorrei ricordarti che anni fa io facevo già venire le cugine” è la replica di Berlusconi.

Sgarbi, poi, prosegue: “Devi venire al Papeete, una terra profanata da un bagnino mancato, il grande Salvini. Noi siamo bagnini di lusso, noi andiamo lì, tu come un faraone io come un sultano, e non ce n’è per nessuno. Andiamo a riprenderci quelle che ci spettano“. “Sono sempre stato protagonista a Cattolica, a Rimini – ricorda Berlusconi – intrattenevo il pubblico e cantavo le canzoni francesi che avevo imparato e studiato alla Sorbona, in Francia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Segre declina l’invito al convegno della Lega contro l’antisemitismo: “Ho già altri impegni”. E dice: “Bisogna essere anche antirazzisti”

next
Articolo Successivo

Mattia Santori (Sardine): “No a 20 anni di Salvini. Governo? Serve discontinuità. Noi diversi geneticamente da M5s”

next