Tonalità tenui mescolate a colori più accesi, tradizione con qualche tocco di futuro. Nel 2020 saranno queste le tendenze per arredare casa e soprattutto per scegliere il colore delle pareti. Un elemento fondamentale quando si vuole dare nuova vita all’abitazione o quando si entra per la prima volta nell’appartamento che si è appena acquistato.

Come riportato da un articolo di Immobiliare.it, a dettare le regole ci pensa PANTONEVIEW home + interiors 2020, l’annuale guida dell’istituto Pantone che indirizza i nuovi trend in materia di colorazioni e accostamenti.

Per cambiare totalmente il mood di una stanza a volte è sufficiente ridipingere le pareti in modo diverso. Quest’anno, in particolare, si può puntare su uno stile classico, da reinventare e mixare in combinazioni più futuristiche. Come linea guida generale va ricordato che le tonalità più accese o scure si adattano meglio a nicchie e muretti, ma sono l’ideale anche per dipingere una sola parete lasciando bianche le altre. Alle più tenui, invece, si può dare ben più spazio e lasciare che prendano possesso dell’intera stanza.

A questo punto occorre capire in quale stato d’animo ci si trova o cosa si vuole comunicare con la scelta di colori:

  • la palette Metropolis, ad esempio, rimanda agli skyline con i grattacieli d’acciaio e le vetrate che riflettono la luce: in questo caso, la tonalità per i muri potrebbe essere il “lavanda 2358 C”;
  • la palette Trekking è invece una selezione di tinte ottima per chi ama la natura e l’aria aperta, che ruota attorno al “senape piccante 144 C” per rimandare subito ai sentieri di montagna o alla terra battuta;
  • Skill Set è perfetta per chi è particolarmente abile con i lavori manuali, come la trasformazione della ceramica, della pelle o dell’acciaio. I muri potrebbero quindi vestire un “rosa mattone 2339 C”.

Senza dimenticare i classici colori pastello, ottimi per le persone in cerca di uno stile più romantico e raffinato: in questo caso la palette Beyond the Pale e il “verde blu 2229 C” possono essere la scelta giusta per rinnovare l’aspetto, ma anche lo spirito, del proprio ambiente domestico.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Seconde case per le vacanze: cresce l’interesse degli over 65

next
Articolo Successivo

Euribor 2020: cosa cambia per i mutui a tasso variabile

next