Tre escursionisti sono morti nelle ultime ore sul Gran Sasso: si tratta di due uomini e una donna che risultava dispersa dal pomeriggio del giorno di Natale. A lanciare l’allarme al 118 erano stati i familiari, preoccupati perché non la vedevano rientrare. La donna stava tentando di raggiungere la vetta a Corno Grande quando probabilmente è stata travolta e uccisa da un improvviso distaccamento nevoso. L’elicottero del 118 decollato dalla base di Preturo (Aq) questa mattina all’alba ha avvistato il suo corpo nel Vallone dei Ginepri, a circa 2500 metri di quota, avviando le operazioni di recupero.

Gli altri due alpinisti deceduti erano impegnati invece in una scalata sul versante teramano: le vittime facevano parte di una cordata di tre persone e sarebbero scivolate sulla neve, finendo a valle. Il terzo, illeso, ha chiamato il 112. Le operazioni di recupero dei due alpinisti – che avevano pernottato al rifugio Franchetti – sono ancora in corso da parte di numerose squadre del Soccorso Alpino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trento, arrestata coppia con 400 grammi di eroina: la droga nascosta nel forno di casa

next
Articolo Successivo

Giugliano in Campania, maxi-rissa in piazza al brindisi di Natale: calci e pugni tra giovani e festa interrotta

next