Sono 14 le condanne e due le assoluzioni nel processo a 16 appartenenti al clan dei Casamonica che hanno scelto il rito abbreviato. A deciderlo è stato il giudice per l’udienza preliminare di Roma, Angela Gerardi, nell’ambito di uno dei filoni della maxi indagine “Gramigna” portato avanti dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma e coordinate dal procuratore facente funzioni, Michele Prestipino, e dai sostituti procuratori, Giovanni Musarò e Stefano Luciani. Ai condannati sono state riconosciute le aggravanti del metodo mafioso e dell’agevolazione dell’associazione mafiosa.

La pena più alta è stata inflitta a Rocco Casamonica, condannato a 9 anni e 4 mesi. Otto anni invece a Domenico Strangio, il calabrese della Locride accusato di rifornire di droga il clan. Condannato anche un notaio imputato nel procedimento, senza però il riconoscimento delle aggravanti. Tre, invece, i patteggiamenti a due anni. La Procura capitolina aveva chiesto condanne dai tre ai tredici anni e mezzo. Intanto, davanti alla X sezione del tribunale sta andando avanti il processo a carico di altri 44 imputati legati al clan egemone della Romanina che rispondono, tra i vari capi di imputazione, anche di associazione di stampo mafioso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonio Azzollini, l’ex senatore di Forza Italia assolto a Trani dall’accusa di truffa sulla costruzione del porto di Molfetta

next
Articolo Successivo

Prescrizione, Calenda: “Pd e Iv accettano la riforma per salvare il governo”. La proposta di Cantone: “Prevedere tempi per ogni grado”

next