Metroman, il popolare personaggio che si esibisce cantando e ballando sui treni della metropolitana, stava facendo una delle sue performance nel metrò di Napoli sulle note di “Un’avventura” di Lucio Battisti quando, tra gli sguardi dei presenti, è intervenuto un agente della sicurezza che lo ha raggiunto nel vagone. Prima lo ha fatto scendere dal treno e poi gli ha intimato di allontanarsi, lasciare la banchina ed uscire dalla stazione. La scena è stata immortalata da uno dei passeggeri presenti e poi pubblicata su Facebook dallo stesso Metroman, che ha mostrato una felpa personalizzata realizzata per l’occasione con la scritta “Prima che m’arrestano” e ha commentato: “L’arresto a Napoli, Italy“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Daniela Santanchè sbaglia treno e si ritrova a Napoli: “Mi sono sentita male”

next
Articolo Successivo

Sanremo 2020, l’amico Jovanotti non sarà sul palco con Amadeus. Fiorello: “Va a fare un giro in bici in Perù. Parte il 2 e il festival inizia il 4”

next