Il tabloid tedesco Bild lo definisce “il furto d’arte più clamoroso della storia del dopoguerra”. Il fatto è avvenuto questa mattina nel castello di Dresda nella sala delle “Volte verdi” (Grünes Gewölbe). Il tabloid tedesco aggiunge che il bottino ammonterebbe a circa un miliardo di euro di gioielli antichi.

Le forze dell’ordine non sono riuscite a catturare i ladri, che si sono dati alla fuga con il prezioso bottino. I malviventi sarebbero entrati all’alba da una piccola finestra e avrebbero preso di mira soltanto gioielli. Sempre la Bild afferma che, prima dell’azione dei ladri, il sistema elettrico potrebbe essere stato sabotato da un incendio. Il responsabile della fornitura di energia elettrica ha confermato l’incidente. Si sta investigando se i due eventi possano essere collegati. Maggiori dettagli saranno comunicati dalle autorità nel corso della giornata.

La famosissima sala ospita la più grande collezione europea di tesori d’arte. La vasta raccolta del principe elettore di Sassonia Augusto il Forte fu assemblata tra il 1723 ed il 1730. Si è salvato dal furto uno dei pezzi di maggior valore, il Verde di Dresda, diamanti di 41 carati unico al mondo attualmente in mostra al Metropolitan di New York.

Il presidente dello Stato della Sassonia, Michael Kretschmer, si è recato sul luogo e ha affermato che “non soltanto le collezioni d’arte sono state derubate, ma noi stessi Sassoni”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Hong Kong, rivoluzione alle urne: i democratici conquistano il 90% dei seggi. Pechino: “Resterà parte integrante della Cina”

next
Articolo Successivo

Uber, Londra rifiuta il rinnovo della licenza: “Violazioni delle regole hanno messo in pericolo la sicurezza dei passeggeri”

next