“Ilvoto di ieri su Rousseau dimostra che l’uomo solo al comando scoppia, c’è la necessità di gestire il Movimento in maniera più collegiale e plurale”. Così il senatore del M5s, Nicola Morra, a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24. Il presidente della commissione Antimafia ha aggiunto: “I voti li rispettiamo, perché dovremmo sostenere il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini? La richiesta degli attivisti è un’altra“.

L’ipotesi che una parte del Movimento del 5 stelle, quella che fa capo a Luigi Di Maio, torni con la Lega “è risibile, frutto della fantapolitica” ha detto Morra.

Audio Radio 24

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Meccanismo europeo di stabilità, “non risolutivo” il vertice a Chigi. Moscovici: “È compromesso favorevole all’Italia”

next
Articolo Successivo

M5s, dopo l’ok alle liste il nodo delle alleanze divide il Movimento: “Votare online”. La linea Di Maio: “Solo civiche, no alleanze col Pd”

next